fbpx
By Mr Keting
10/08/2019

Perché Google My Business è utile per la tua azienda?

Nato dall’incontro tra le ceneri di Google+ e Google Maps, Google My Business è il nuovo sistema che Google ti mette a disposizione per migliorare la visibilità della tua azienda o del tuo brand. Quindi, perché Google Mr Business è utile per la tua azienda?
Come sosteniamo da sempre noi di Mr Keting, on line come off line la multicanalità è fondamentale per emergere sul mercato e farsi conoscere da un pubblico sempre più ampio.
Per questo oltre ad un sito internet ben posizionato tramite attività SEO e una presenza costante sui social network di riferimento per il tuo target, una scheda su Google My Business può essere l’asso nella manica che ti permette di avere una marcia in più rispetto ai tuoi concorrenti.
Scopriamo insieme di cosa si tratta. 

Google My Business: la geolocalizzazione incontra i contenuti

Siamo portati a pensare a Google Maps come un elenco telefonico dove trovare l’indirizzo di un’azienda e raggiungerla in pochi click tramite la funzione “navigazione”. Con l’avvento di Google My Business, però, il sistema di geolocalizzazione della tua attività si è integrato ad una scheda aziendale dove puoi inserire info utili, link al tuo sito, news e addirittura i prodotti e i servizi che offri.
Con Google My Business, quindi, non solo puoi guidare i tuoi potenziali clienti verso il tuo negozio, il tuo bar o i tuoi uffici, ma anche spiegar loro le offerte disponibili, presentare i tuoi prodotti, comunicare le offerte del momento e tanto altro. 

Come ottenere successo con Google My Business

Ovviamente, come per tutti gli altri strumenti che Internet mette a disposizione, dal sito web alle pagine social, anche per Google My Business non basta aprire una scheda e inserire il nome della tua attività. Per ottenere davvero nuovi contatti, devi per prima cosa inserire tutti i dati, completi e sempre aggiornati, soprattutto in occasione di ferie e chiusure straordinarie. 
Inoltre, devi avere una presenza costante nel tempo, attraverso news e contenuti creati ad hoc che permettano agli utenti di capire nel dettaglio la tua offerta, i tuoi valori, la qualità dei tuoi prodotti. 
Solo se continui ad aggiornare con costanza la tua scheda su Google My Business riuscirai a farti trovare dai potenziali clienti e creare quel legame di fiducia che si traduce in un aumento di fatturato per la tua attività. 

Come gestire la propria pagina Google My Business

Se la tua azienda è già presente su Google Maps, ma solo con l’indirizzo e nulla più, devi per prima cosa rivendicare la tua attività.
Aziende come Italia Online, Seat Pagine Gialle o simili si offrono di rivendicare la tua attività per conto tuo, ma noi ti consigliamo di essere sempre tu in persona a gestire questo tipo di procedure per evitare di essere poi obbligato a pagare canoni annuali al fornitore di servizi che hai scelto. 
Molte aziende sono diventate Partner Certificate Google per questo possono aiutarti a rivendicare la tua attività, ma sono poche quelle che, come noi, ti aiutano a farlo da solo, senza tenerti legato a doppio filo a canoni annuali di gestione. 
In Mr Keting ti supportiamo passo passo nel rivendicare la tua scheda, ma soprattutto ti aiutiamo a capire come scrivere i contenuti affinché, sul lungo periodo, tu possa diventare autonomo nella gestione della tua pagina su Google My Business e ottenere davvero il successo che stai cercando. 

Quali contenuti inserire nella scheda Google My Business

Una volta che hai rivendicato la tua scheda e ne sei diventato amministratore, devi procedere con i contenuti, nello specifico: 
Indirizzo e geolocalizzazione esatta
affinché la tua attività sia indicata con precisione sulla mappa e non porti i tuoi contatti nella via accanto alla tua, dove magari c’è la sede del tuo concorrente.
Inserimento di nome azienda e pay-off
Il pay-off è una piccola frase che specifica cosa fai e ti aiuta nel posizionamento organico su Google. Sappiamo che non è facile trovare una frase descrittiva e al contempo d’impatto, per questo sarà il nostro team marketing ad aiutarti nella scelta. Da pochi giorni è possibile anche inserire il @nome breve.
Inserimento descrizione
Se ti affidi alla nostra professionalità, anche in questo caso sarà il nostro ufficio marketing ad aiutarti a trovare una descrizione efficace e che rispetti i parametri della piattaforma in materia di lunghezza e parole chiave più adatte.
Inserimento contatti
Dall’e-mail al numero di telefono, dal sito web agli orari di apertura, assicurandosi che restino aggiornati nel tempo.

Informazioni aggiuntive
Ovvero tutte quelle informazioni, come i tag e le etichette, che l’utente utilizza quando cerca un’attività come la tua e che lo aiutano a trovarti.
News e aggiornamenti
Cioè tutte le info necessarie a mantenere la tua scheda “viva” e a trasmettere fiducia e sicurezza ai potenziali clienti.

Quanto costa gestire una scheda Google My Business

Lo sappiamo, ora che hai capito perche Google My Business è utlie alla tua azienda e cosa sta dietro alla sua gestione starai pensando che costi un patrimonio. 
In realtà la scheda su Google My Business è gratuita e la nostra consulenza costa pochissimo se pensi al valore che ha per la tua azienda l’acquisizione di un nuovo cliente che, cercando su Google un prodotto/servizio, trova te prima del tuo concorrente, si sente rassicurato dalle informazioni che trova, e decide di contattarti! 

Contattaci per saperne di più sul servizio di consulenza Google My Business e scoprire quali vantaggi può effettivamente offrire alla tua attività! 👐

Vuoi saperne di più sulla geolocalizzazione e sulle opportunità del webmarketing per la tua azienda?

Continua a seguirci, nei prossimi articoli ti parleremo di Apple Maps Connect, di Waze e di altre piattaforme che ti aiutano a farti trovare nuovi clienti tramite la Rete.